GLI ESORDIENTI – SAPER FARE (10-12 ANNI)

Entriamo nel mondo degli esordienti, lo facciamo in maniera moderata, saranno anni importantissimi prima di entrare nel calcio vero e proprio. E’ la categoria che sta in mezzo tra attività di base e scuola calcio e settore giovanile. Nel primo anno trattiamo i ragazzi come se fossero ancora in attività di base, alziamo al massimo l’attenzione però alla qualità dei gesti, entriamo nel mondo del saper fare, per questo motivo i bambini vanno ripresi in caso di errori e corretti. Nella loro maturazione entra in gioco l’appartenenza alla squadra e ai compagni, ed inizia anche la competizione e il senso e la voglia di primeggiare. Adesso il bambino ha bisogno di tutti i compagni perchè insieme si può vincere!!

Il nostro obiettivo è insegnare perfettamente come vengono eseguiti i gesti tecnici.. insegneremo il SAPER FARE!

Viene sviluppata molto la lateralizzazione e l’apprendimento dei movimento e dei gesti. Si entra nel pieno dell’orientamento spaziale ed i bambini inziano anche sviluppare resistenza e forza, mentre la rapidità raggiunge il suo picco.

Nel loro ultimo anno di esordienti se abbiamo lavorato bene in precedenza, i bambini oramai “ragazzi”, hanno a disposizione tutte le informazioni per poter giocare a calcio e potremmo iniziare ad inserire gli aspetti cognitivi e le basi della tattica calcistica individuale. Il ragazzo inizia a chiedersi il perchè fa un gesto e un movimento, se gli conviene, perciò inizia a scegliere e a valutare le conseguenze della sua scelta. E’ l’ultimo passo prima di entrare nel calcio vero e proprio.. nel mondo dei giovanissimi.

Ricordiamoci che gli esordienti sono nell’età migliore per affinare la qualità del gesto tecnico.. quanto possono migliorare in questa fase è fantastico, non ci sarà mai più un’età in cui i ragazzi miglioreranno quanto adesso. Come vedete le nostre responsabilità sul giocatore che ne verrà sono molte e si parte sempre dal basso.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.