LA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELL’OSSERVATORE

Cos’è una scheda di valutazione? A cosa serve?

Una scheda di valutazione è una scheda che permette all’osservatore di descrivere ciò che ha visto di ogni singolo giocatore durante la partita osservata. Ogni club/osservatore ne utilizza una propria, la quale unita ad una relazione, ha l’obiettivo finale di essere una foto precisa del giocatore descritto.

E’ importante che sulla scheda siano presenti tutti gli elementi “importanti” per un calciatore-obiettivo. Dai caratteri antropometrici alle caratteristiche fisiologiche, dalle abilità tecniche agli aspetti sociologici e psicologici del ragazzo. Cogliere tutto in 90 minuti, o a volte, in pochi spezzoni di partita non è facile, ma è ciò che differenzia chi sta facendo il suo lavoro da chi sta semplicemente guardando la partita. Il lavoro dell’osservatore è un mix di concentrazione ed attenzione al particolare, di conoscenza delle abilità specifiche e perchè no, di conoscenza di fisiologia umana.

Spesso gli osservatori delle squadre professionistiche hanno direttive ben precise, i direttori sportivi chiedono loro determinate caratteristiche in un determinato ruolo, ed è compito dell’osservatore trovare il giocatore giusto. Io sono del parere che non possa esistere una scheda standard da poter utilizzare per tutti i ruoli. Una standard la utilizzo a volte solo quando non ho nessun obiettivo particolare, per il monitoraggio dei 22 calciatori e durante la partita di squadre che osservo per la prima volta. Di solito dopo i primi 15 minuti ho già ben chiaro cosa devo continuare a vedere ed i primi appunti (compresa la scheda standard) già vengono “accantonati”. Il mio metodo di lavoro prevede una scheda di valutazione per ogni ruolo, che preveda le caratteristiche e le abilità più importanti del ruolo stesso. Le caratteristiche di un centrocampista centrale di un 1-4-4-2 non possono essere come quelle di un interno di centrocampo a 3. Così come gli attaccanti hanno caratteristiche diverse tra prima punta, seconda punta o attaccante esterno. Anche nei difensori distinguiamo la linea a 4 dalla quella a 3. L’esterno basso dall’esterno di un centrocampo a 5 con i 3 difensori dietro. Quello che voglio far uscire da questo articolo per chi si appresta ad entrare in questo lavoro, è che a me non importa molto se il mio difensore centrale sia abile nel tiro dalla lunga distanza. O meglio, non è fondamentale. La sua scheda però prevederà la marcatura a zona, la marcatura a uomo, le marcature preventive, la difesa della profondità, l’anticipo, l’intercetto, la copertura del compagno, il contrasto diretto ed indiretto, il colpo di testa, la capacità di impostazione dal basso, il passaggio, lo stop orientato. La velocità e la rapidità, la forza, la capacità organica. Per questo motivo se presenterò una scheda di un difensore centrale ai miei collaboratori, sarà su queste caratteristiche. Il mio direttore deve capire leggendola che tipo di difensore gli sto proponendo.. poi se sarà bravo anche nel tiro dalla lunga distanza ben venga.

Dove archiviamo le schede di valutazione?

Ovviamente ogni buon osservatore calcistico avrà un suo database. Chi userà un software ultra tecnologico, chi un semplice foglio di calcolo. Tutti dobbiamo avere a portata di mano, tutte le nostre relazioni e le nostre schede. Potremmo anche ad andare a confrontare a distanza di qualche mese lo stesso giocatore, e dalle due schede capire se il giocatore è cresciuto nei mesi passati, se ha superato alcuni limiti e dubbi che ci aveva dimostrato nella sua prima apparizione davanti a noi o se invece è addirittura in regressione di rendimento.

Teniamo sempre bene a mente che è molto facile dire questo giocatore è bravo, sa tirare bene in porta, sa fare questo movimento bene, è veloce ecc ecc.. Molto più difficile è invece notare cosa fa poco bene, cosa deve migliorare, quanto potrebbe migliorare. Ogni buon osservatore deve avere un’ottima vena critica. Gli elogi lasciamoli alle chiacchiere da bar.

Andiamo alla ricerca del difetto… perchè un difetto lo hanno tutti… anche i più grandi talenti.

SCOPRI LA NOSTRA SCHEDA STANDARD PER IL MONITARAGGIO DEI 22 CALCIATORI

SCOPRI IL NOSTRO CORSO PER OSSERVATORI

 

Share:

10 Responses to the post:

  • luigi consoli
    at 10:05

    • Buongiorno , scrivo perché sarei molto interessato a collaborare con Voi come osservatore calcistico per il settore giovanile . Ho giocato in società di Torino da quando avevo 7 anni e fino a 22 anni. L’ultima società con cui ho giocato è il Venaria Calcio , con il ruolo di mezzala. Più tardi ho praticato per altri 3 anni con squadre del campionato CSI. Per circa 7 anni , dal 2011 ho frequentato campi di calcio giovanile per mia cultura , per 6 anni ho seguito costantemente la categoria anno 2005 della Sisport Juventus e da quest’anno il Venaria Calcio. Mi piacerebbe collaborare con voi per scoprire giovani del settore giovanile , con un potenziale superiore alla media che potrebbero avere un futuro da calciatore . Non ho problemi a girare i campi e il Torino. Sono interessato e disponibile a fare stage e aggiornamenti per migliorare le mie conoscenze come osservatore. In questo momento frequento una società dilettantistica piemontese con probabile inizio di collaborazione effettiva prevista per agosto 2019 . Attualmente sono affiancato da un Responsabile Scouting di una società professionistica della Lega Pro Italiana

    Saluti Luigi Consoli

    Mobile: +39-334-8561034 / +39-3518714741

    • stefano
      at 23:52

      Buonasera,
      Mi dispiace ma per il momento non siamo alla ricerca di Osservatori nella regione Piemonte.
      Saluti

  • Potete mandare un paio di osservatori ai regionali Bergamo?
    Precisamente Franciacorta U16.
    Li ho visto un ragazzino che secondo me ha un talento calcistico .
    Lo dico a voi che giustamente siete osservatori calcistici.
    Grazie

  • Raniero Calliari
    at 15:28

    Buongiorno, abito in Basilicata e alleno giovanissimi regionali in Calabria, nonchè stessa società responsabile gruppi piccoli amici – primi calci, disponibile come osservatore in entrambe le regioni, vivo a Maratea (Pz).

  • Giovanni
    at 15:45

    Io gioco a calcio però mai nessun osservatore mi ha visto perché non gioco in nessuna scuola calcio. Si può fare qualcosa? Ho 22 anni e sono Brasiliano. Grazie mille

  • Giovanni
    at 15:48

    Salve, io gioco a calcio ma mai nessun osservatore mi ha visto giocare perché non gioco in nessuna scuola calcio. Si può fare qualcosa? Ho 22 anni e sono Brasiliano. Grazie.

  • Giovanni
    at 15:51

    Salve, io gioco a calcio ma mai nessun osservatore mi ha visto giocare perché non gioco in nessuna scuola calcio. Si può fare qualcosa? Ho 22 anni e sono Brasiliano

    • Giocatore
      at 01:50

      Gli osservatori dovrebbero più spesso andare a vedere partite di calcio a 5. Sembrerà strano ma i più grandi fenomeni li ho visti proprio in questi campionati di calcio a 5, il problema è che nessuno li calcola ed è a parer mio un errore madornale.

  • francesco
    at 13:21

    buongiorno/sera
    potreste mandare un osservatore a roma….a guardare un ragazzo del 2005 under 15 indomita pomezia?mio figlio ci ha giocato contro e posso assicurarvi che non ve ne pentirete ha tutto potrebbe giocare senza nessun problema con un buon club.
    non saro un osservatore ma di calcio me ne intendo…. e posso assicurare che un talento come quello non passa inosservato

  • Antonio
    at 20:22

    Salve, potete andare precisamente a Crotone al centro sportivo academy, categoria esordienti. Lì troverete un lunedi mercoledi o venerdi alle ore 18 p.m. un ragazzino, centrocampista capelli lunghi, è un fenomeno, un piccolo messi, baricentro basso e capace di saltare tutta la squadra è un vero fenomeno e credo riuscirà a sfondare a livello professionistico, ne parlo con voi perché siete specializzati ma per favore andate, non ve ne pentirete

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *